Ritorna

Möbius 2019, VIDEO

Grand Prix Möbius editoria mutante

Esposizioni immersive di qualità - Area linguistica italiana
18 Ottobre 2019, 14:00
Editoria mutante

Vincitore Grand Prix Möbius editoria mutante 2019:

Magister by Cose Belle d’Italia Media Entertainment, Milano

Cultura, tecnologia, emozione, rigore scientifico 

 
Motivazione:
"Magister è stato scelto per la qualità della presentazione e della proposta esperenziale data all’utente. La giuria ha valutato positivamente anche la chiara distinzione dei diversi format utilizzati e l’attenzione al collegamento fra gli elementi virtuali dell’esposizione e le opere e la personalità dell’autore."
 
-----
 

“Anche il settore dei beni culturali è investito dalla trasformazione digitale: le tecnologie digitali stanno modificando l’esperienza di visita e abilitano nuovi attrattori nei musei, mentre la rete e i social media sono già il principale canale di accesso informativo al patrimonio culturale. L’evoluzione verso i media immersivi, realtà virtuale e realtà aumentata, sta ulteriormente accelerando la trasformazione digitale dell’arte e dei musei, abilitando modalità di fruizione innovative: mostre virtuali senza opere fisiche, applicazioni di archeologia virtuale” (Gualtiero Carraro, Carraro Lab)

 

I tre concorrenti in gara:
Crossmedia, Firenze

 

 

Per il concetto di “editoria mutante” si veda, sempre di Gualtiero Carraro, il contributo al Möbius 2018 su “Che cos’è l’editoria mutante

Crossmedia, Firenze
Crossmedia, FirenzeInnovazione di linguaggio che ridefinisce il concetto di evento espositivo
Magister by Cose Belle d'Italia Media Entertainment, Milano
Magister by Cose Belle d'Italia Media Entertainment, MilanoCultura, tecnologia, emozione, rigore scientifico
Medialart, Firenze
Medialart, FirenzePotere di coinvolgimento delle esperienze immersive
Fondazione Möbius Lugano

Fondazione Möbius Lugano

 

Contatto:

info@moebiuslugano.ch

Seguici anche su