Ritorna

Conferenza

La mia storia digitale: Antonio Ereditato racconta nuove tecnologie, rivoluzioni comunicative e la comunità scientifica

Alla Biblioteca cantonale di Lugano il sedicesimo incontro del ciclo “Il futuro digitale prossimo e venturo”
01 Dicembre 2021, 18:00

Forse i veri “nativi digitali” sono nati negli anni Cinquanta e hanno studiato le “scienze dure”, in particolare la fisica. Prima del personal computer, prima del web di massa sono stati questi scienziati a comunicare online, vivendo in prima persona la breve ma intensa storia della rete.


A questa storia, fortemente personale e allo stesso tempo universale, è dedicato il sedicesimo appuntamento della serie di incontri su “Il futuro digitale prossimo e venturo”, promossa dalla Fondazione Möbius Lugano in collaborazione con il Sistema bibliotecario ticinese, Coscienza Svizzera e il Centro di Risorse Didattiche e Digitali (CERDD), e con il sostegno di Studio B Image.


In un ricco dialogo con Alessio Petralli, direttore della Fondazione Möbius, e Stefano Vassere, direttore della Biblioteca cantonale di Lugano e del Sistema Bibliotecario Ticinese, Antonio Ereditato, ricercatore e docente universitario, guiderà il pubblico attraverso la rivoluzione comunicativa che ci ha portato dove ci troviamo e proverà a delinearne i possibili sviluppi futuri, soprattutto nell’ambito scientifico che più gli è congeniale.


Mercoledì 1° dicembre, ore 18:00
Biblioteca cantonale di Lugano, Sala Tami


Accesso consentito solo con Certificato Covid, documento d’identità e mascherina.
Posti limitati a 40 persone.


Scarica l'invito

 


Antonio Ereditato è un fisico italiano di respiro internazionale che ha insegnato all’Università di Berna dal 2006 al 2020 in qualità di professore ordinario di Fisica delle particelle elementari, partendo da Napoli e passando dal CERN di Ginevra, con tante puntate nel vasto mondo.

Antonio EreditatoFisicoLeggi tutto
Fondazione Möbius Lugano

Fondazione Möbius Lugano

 

Contatto:

info@moebiuslugano.ch

Seguici anche su